Un’edizione da record quella di JUST THE WOMAN I AM 2023, che si è chiusa oggi, domenica 5 marzo, ma che ha visto migliaia di persone coinvolte nei tre giorni (3-4-5 marzo) a sostegno della ricerca universitaria sul cancro! Sono stati infatti più di 22mila gli iscritti alla decima edizione, un numero mai raggiunto prima da uno degli eventi più amati e condivisi della città di Torino. Dopo tre anni di virtual si è tornati in presenza per le vie del centro di Torino e sui percorsi #jtwiaontheroad.

Dal 2014 l’evento organizzato dal Centro Universitario Sportivo torinese in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino riunisce le associazioni, i team e i sostenitori, tutti accomunati dalla scelta di non mancare.

La corsa-camminata non competitiva di 5 chilometri, momento clou della manifestazione a sostegno della ricerca universitaria sul cancro, ha preso il via domenica 5 marzo da piazza Castello con arrivo in piazza San Carlo. Un record nei record sono state le adesioni dei gruppi: oltre 300 provenienti da tutta Italia e dall’estero, i più numerosi da Washington, Francia, Belgio e Svizzera. 

JTWIA non è stata solo una corsa/camminata; Piazza San Carlo si è trasformata per tre giorni in un Villaggio della Prevenzione con oltre 90 stand, aperto a scuole e cittadinanza. Da venerdì 3 a domenica 5 dalle 9,30 alle 18 la piazza è stata un’occasione di incontro e di dialogo tra il mondo accademico, l’innovazione, la qualità della ricerca clinica e la cittadinanza: visite gratuite, talk di approfondimento all’interno del padiglione incontri collegato in diretta streaming sul canale YouTube del CUS Torino e attività dal palco in una palestra a cielo aperto.

Tutto questo grazie al supporto dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino, dell’ASL Città di Torino, dell’A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino e delle numerose associazioni, che ormai da anni intervengono in piazza e nel mondo della scuola (nomi e programma completo su https://jtwia.org/programma-2023/).

Sabato 4 marzo la Mole si è illuminata di “rosa” con il logo JTWIA come simbolo del sostegno del capoluogo piemontese alla ricerca universitaria contro il cancro grazie al supporto della Città di Torino e del Gruppo IREN. Inoltre molti i comuni che sabato hanno corso e camminato la propria JTWIA per poter essere in piazza la domenica. Proprio sabato a Condove  l’amministrazione insieme con i cittadini ha inaugurato il percorso permanente sul territorio comunale, entrando a far parte della community di Just The Woman I Am On The Road, creando una buona abitudine di vita per i cittadini.

Domenica 5 marzo la piazza ha preso vita già dalle 10.00 del mattino grazie alle molte persone che sin dalle prime ore hanno deciso di prendere parte alla manifestazione, alle numerose attività proposte e a visitare gli stand delle associazioni e dei supporter presenti. Un programma ricco ha animato la giornata, grazie al prezioso supporto di CUS TORINO DANZA & BENESSERECUS TORINO FITNESS, in diretta live su RADIO VERONICA ONE, sul palco in compagnia di Stefania Morabito e Marco Pasquero.
Alle 15.30 è stato il momento dei saluti delle tante le istituzioni presenti: il Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio, il Vicepresidente Vicario del CONI Silvia Salis, il Sindaco della Città di Torino Stefano Lo Russo, il Prefetto di Torino Raffaele Ruberto, l’Assessore al Bilancio della Regione Piemonte Andrea Tronzano, il Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Stefano Allasia, la Presidente Consiglio Comunale Città di Torino Maria Grazia Grippo, il Vicesindaco della Città Metropolitana di Torino Jacopo Suppo, l’Assessore sport, grandi eventi, turismo e tempo libero della Città di Torino Domenico Carretta, il  Direttore Generale dell’Università di Torino Andrea Silvestri, il Vice Rettore per il Welfare, la Sostenibilità e lo Sport dell’Università di Torino Alberto Rainoldi, la professoressa Tania Cerquitelli, presidente del CUG – Comitato Unico di Garanzia del Politecnico di Torino e componente del Gruppo di Lavoro Osservatorio di Genere, la direttrice generale dell’Università del Piemonte Orientale Loredana Segreto, Ilaria D’Ambrosio in rappresenta del Questore di Torino, Cristina Chiabotto Ambassador JTWIA. Inoltre è stato trasmesso un video saluto di Mariangela Zappia, ambasciatrice d’Italia a Washington.
Sono stati in piazza nei tre giorni di evento anche il Direttore Generale ASL Città di Torino Carlo Picco, il Direttore Generale AOU Città della Salute e della Scienza di Torino Giovanni La Valle, Jean Francois Ancorà, Amministratore Delegato TGV INOUI, sostenitore principale e sponsor di pettorale della JTWIA.

DICHIARAZIONI
Queste le parole del Presidente cussino Riccardo D’Elicio: “una grande emozione ritornare in piazza con la decima edizione di JTWIA. Piazza Castello era gremita di persone che hanno scelto di non mancare, ma anche piazza San Carlo, con i tre giorni di villaggio, ha riscosso un grande successo dando un servizio a tutta la cittadinanza. Il sistema universitario, in particolare lo sport universitario, è nuovamente riuscito a realizzare questo sogno di promuovere i valori legati ai corretti stili di vita, all’attività fisica, all’integrazione, alla socializzazione e naturalmente alla prevenzione e alla cura del cancro. Tutto questo fa sì che questa manifestazione possa essere rilanciata per i prossimi dieci anni, continuando a sensibilizzare la popolazione, sia maschile che femminile, riguardo a queste tematiche. Appuntamento a domenica 3 marzo 2024 per l’undicesima edizione di JTWIA”.
Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino, ha dichiarato: “Anche quest’anno i ricercatori e le ricercatrici del Politecnico hanno risposto con entusiasmo all’invito a partecipare al Villaggio della Prevenzione per far conoscere le ricerche  e le attività che portano avanti ogni giorno con passione e dedizione e per contribuire alla sensibilizzazione di cittadini e cittadine all’importanza della prevenzione;  ma oggi sono anche tantissimi i colleghi e le colleghe, gli studenti e le studentesse che si sono iscritti e parteciperanno a questa grande festa dando un aiuto concreto alla ricerca”.

Stefano Geuna, Rettore dell’Università di Torino, ha aggiunto: “Questa edizione da record dimostra come Just The Woman I Am sia diventato ormai un grande ed atteso evento che coinvolge l’intera città. Un’opportunità eccezionale per mettere in primo piano temi fondamentali come la cura e la prevenzione delle malattie, la promozione dei corretti stili di vita a cominciare dalla pratica dell’attività sportiva, così come l’urgenza di maggiore inclusione sociale e di azioni concrete ed efficaci per realizzare la parità di genere. Oggi Just The Woman I Am è però ancor più di una manifestazione sportiva di sensibilizzazione su temi prioritari. Infatti al centro delle attività in piazza c’è la comunità scientifica, che diventa protagonista portando all’attenzione del grande pubblico i ragguardevoli risultati delle ricerche per vincere la guerra contro il cancro. La presenza in campo delle nostre ricercatrici e dei nostri ricercatori è lì a testimoniare, ancora una volta, l’importanza di un’informazione corretta in ambito medico su tutto quanto attiene a quel bene pubblico primario che è rappresentato dalla salute”.

Il momento clou della giornata è giunto con la partenza della corsa/camminata di 5 km che ha preso il via alle ore 16.00 da piazza Castello.
Inoltre domenica 5 marzo per il secondo anno si è svolta JTWIA “On the Water”, due gli appuntamenti per l’edizione 2023. Al lago di Candia si è svolta la prima gara regionale – Spring Regatta, tanti gli equipaggi dei circoli remieri piemontesi che hanno gareggiato con le magliette della #JTWIA2023. A Torino canoisti e canottieri insieme alle Dragonette hanno sfilato a partire dalle ore 11.00 sino alle ore 13.00 lungo le rive del fiume Po; alle ore 12.00 all’altezza del  Borgo Medievale si è tenuto un saluto corale di tutti i partecipanti.

Infine nel tratto di via Roma che va da piazza San Carlo a piazza Castello è stata allestita una mostra fotografica 10INSIEME”: dieci anni di sorrisi, di emozioni condivise, di traguardi raggiunti nel nome della ricerca universitaria sul cancro. La mostra ha racchiuso in pochi, simbolici scatti, tutta la forza, la magia e l’energia della manifestazione (https://jtwia.org/dieci-insieme-i-dieci-anni-di-just-the-woman-i-am/).

Un ringraziamento infine a tutti i supporter che hanno scelto di sostenere Just The Woman I Am, alle associazioni e ai volontari dell’Associazione Primo Nebiolo e ai ragazzi del progetto SUISM, che hanno contribuito a rendere unica questa giornata.

Just The Woman I Am continua il 31 maggio nell’Aula Magna “G. Agnelli” del Politecnico di Torino (C.so Duca degli Abruzzi, 24 – Torino) con la lezione-spettacolo a cura del Prof. Alessandro Perissinotto, e con PhD Day, un evento in cui i dottorandi e le dottorande di PoliTO e UniTO che svolgono attività di ricerca sui temi cardine di JTWIA si confronteranno tra di loro e con il pubblico sui risultati delle loro ricerche. Un’occasione per avvicinare giovani e cittadinanza al mondo della ricerca universitaria.

Sito: https://jtwia.org/

Facebook: jtwia (LIKE US!)

Instagram: @justthewomaniam_

Twitter: twitter.com/TorinoDonna

Linkedin: www.linkedin.com/showcase/just-the-woman-i-am

#jtwia #jtwia2023

One Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *