Mangiamo troppo, ma soprattutto sprechiamo troppo cibo. Gli Stati Uniti si attestano al vertice della classifica dei paesi più spreconi al mondo, ma non sono i soli. In cima alla lista troviamo anche due paesi europei, la Germania e la Gran Bretagna. E l’Italia? Il bel paese non fa eccezione e butta nella spazzatura ogni settimana 674,2 grammi di cibo pro capite. Questi i dati dell’ultima rilevazione di Waste Watcher International.

I paesi sviluppati detengono questo triste primato a fronte della carenza di cibo e della fame nel mondo che non sono ancora stati debellati. Lo spreco alimentareè un tema che è salito alla ribalta negli ultimi anni, rafforzato dalla crescente sensibilizzazione per le tematiche ambientali e del cambiamento climatico. 

Quali sono gli alimenti più sprecati? A soffrire maggiormente è il settore ortofrutticolo. Frutta e verdura, insieme ai prodotti da forno, sono gli alimenti più facilmente deperibili e quindi che sprechiamo, e buttiamo, di più. La frutta è l’alimento più sprecato del pianeta, in Italia gettiamo individualmente 30,3 grammi di frutta alla settimana, segue l’insalata con una media di 26,4 grammi pro capite e il pane fresco con 22,8 grammi. 

Come contrastare questo fenomeno? Ognuno di noi può, nel suo piccolo, modificare il proprio stile di vita e porre più attenzione allo spreco alimentare. Privilegiare prodotti di piccolo formato, optare per una spesa oculata e intelligente. Ma sono anche e soprattutto le aziende, i ristoranti e le mense a dover contribuire a questo cambio di prospettiva.

Battaglio è l’azienda piemontese che dal 2019 corre con Just The Woman I Am, a fianco delle donne, condividendo gli stessi ideali e valori. Da 50 anni seleziona, importa e distribuisce la migliore frutta esotica e contro-stagione in tutta Italia.

Il team firmato Battaglio ha scelto di rinnovare la sua presenza in piazza San Carlo anche per l’edizione 2023 in programma per venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 marzo 2023. Una presenza che punta a dare un segnale di vicinanza a tutte le donne e un forte e rinnovato sostegno alla Ricerca Universitaria che non conosce soste, ma corre con costante impegno e determinazione.

<<Lo spreco alimentare, o meglio l’esubero di produzione, è per l’azienda Battaglio una priorità già da molti anni, ancor prima che questo tema salisse alla ribalta– ricorda Diana Costa Responsabile Marketing e Comunicazione dell’azienda. La frutta e la verdura rappresentano un prodotto deperibile che se non viene venduto o consumato nelle giuste tempistiche non è più riutilizzabile. La prima strada che percorriamo è quella della donazione, due volte a settimana, al Banco Alimentare del Piemonte e del Lazio. Per quantità di tonnellate di prodotto donato siamo tra i primi in Italia. Tramite il Banco Alimentare siamo anche parte del progetto “Regusto” che calcola il risparmio energetico generato dalle donazioni>>. In dettaglio i dati del 2022: 286.663 kg di prodotti a rischio spreco recuperati, 106.807 kg di CO₂ (emissione) evitata, 859.989 m³ di acqua risparmiata e 573.326 pasti equivalenti distribuiti.

E la merce in esubero che non è più commestibile? In questo caso, come spiega Costa, c’è una nuova strada da percorrere: <<La quantità di prodotto che non può più essere recuperata e consumata viene donata a un’azienda agricola torinese che si occupa di trasformare i prodotti in biogas. Facciamo lo stesso per il magazzino di Guidonia Montecelio (RM) attraverso il Centro Agro Alimentare di Roma.>>.

A casa o in azienda lo spreco alimentare si può e si deve ridurre, cominciando dalla sensibilizzazione a una tematica più che mai attuale. 

Battaglio e Just The Woman I Am vi aspettano in piazza San Carlo a Torino al Villaggio della Prevenzione per partecipare insieme alla corsa camminata non competitiva di 5 chilometri di domenica 5 marzo 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.