Oltre 28.800 donazioni a sostegno della ricerca universitaria sulla salute e sul cancro per l’undicesima JUST THE WOMAN I AM, l’edizione 2024 ha battuto tutti i record di iscritti delle precedenti edizioni!

Si è chiuso oggi, domenica 3 marzo, l’evento che ormai da undici anni accompagna per le vie del capoluogo piemontese i cittadini, le associazioni e i sostenitori, tutti accomunati dalla scelta di non mancare per raccogliere i fondi a sostegno della ricerca universitaria sulla salute e sul cancro attraverso una corsa/camminata di 5 km non competitiva.

Ma sono state migliaia le persone che, nei tre giorni di manifestazione (1-2-3 marzo), hanno scelto di sostenere e di prendere parte all’evento, organizzato dal Centro Universitario Sportivo torinese in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino. Just The Woman I Am è infatti ormai un appuntamento fisso, uno dei più amati e condivisi della città di Torino.

La corsa-camminata non competitiva di 5 chilometri, momento clou della manifestazione, ha preso il via domenica 3 marzo da piazza Vittorio Veneto con arrivo in piazza San Carlo. Ma non solo a Torino, tante le adesioni sul territorio nazionale e internazionale, grazie al progetto #jtwiaontheroad. Un record nei record sono state le adesioni dei gruppi: 362, provenienti da tutta Italia (Bari, Bologna, Camerino, Caserta, Milano, Napoli, Parma, Pavia, Roma, Trieste, Venezia, Palermo, Firenze e Catanzaro) e dall’estero, da paesi come Francia e Svizzera (questo anche grazie al gruppo più numeroso che è stato quello di Cartier con 1137 iscritti). 

JTWIA non è stata solo una corsa/camminata; Piazza San Carlo si è trasformata per tre giorni in un Villaggio della Prevenzione con oltre 90 stand, aperto a scuole e cittadinanza. Da venerdì 1 a domenica 3 marzo dalle 9,30 alle 18 la piazza è stata un’occasione di incontro e di dialogo tra il mondo accademico, l’eccellenza sanitaria italiana, i cittadini e le scuole. Un evento nell’evento che ha accolto stand dedicati alle visite preventive gratuite, al counseling e alla presentazione delle associazioni no profit, a convegni e webinar divulgativi all’interno della cupola geodetica dedicata agli incontri (programma completo su https://jtwia.org/). Tutto questo grazie al supporto dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino, dell’ASL Città di Torino, dell’A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino e delle numerose associazioni, che ormai da anni intervengono in piazza e nel mondo della scuola (nomi e programma completo su https://jtwia.org/programma-2023/). Proprio agli Istituti Scolastici è stato dedicato il programma del Villaggio della Prevenzione di venerdì 1 marzo. Supportato dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, il progetto ha approfondito, tra le altre, due delle tematiche più vicine alla Generazione Z: le dipendenze e i disturbi del comportamento alimentare.

Inoltre, sempre in piazza, intrattenimento sul palco grazie al CUS Torino e a R101, la radio ufficiale dell’edizione 2024 che con i suoi talent e con la sua musica ha intrattenuto i presenti, con un occhio di riguardo a solidarietà e inclusione, cifre distintive dell’emittente.

Un ringraziamento va a tutti i partner dell’edizione 2024; il Gruppo Gattinoni è stato sostenitore principale della manifestazione. Ma tanti sono i partner sostenitori di JTWIA: Lauretana, Decathlon, ITT, Boella e Sorrisi, Nova Coop, Iveco Group, Larc, Yogi Tea, Mercatino, Iren, Pastiglie Leone, Fantolino, Tecnocasa, Inalpi, Repar, Cati, Battaglio, ESCP, il Comitato Organizzatore dei Giochi di Torino 2025 e la stessa R101.

Sabato 2 marzo la Mole si è illuminata di “rosa” con il logo JTWIA come simbolo del sostegno del capoluogo piemontese alla ricerca universitaria contro il cancro grazie al supporto della Città di Torino e del Gruppo IREN. Sempre sabato in piazza San Carlo si è svolta la lezione di “Yoga in Piazza” (dalle 11.30 alle 13.00) e alle ore 15.00 il “PHD Talks 4 Just The Woman I Am 2024”, un viaggio nelle connessioni della ricerca con giovani ricercatori e ricercatrici di Unito e Polito che svolgono attività di ricerca sui temi cardine di JTWIA (prevenzione dei tumori, cambiamento degli stili di vita, parità di genere e promozione del ruolo della donna nella società civile). I PHD Talks sono stati occasione per un confronto tra gli stessi ricercatori ed il pubblico sui risultati delle loro ricerche.

Inoltre molti comuni hanno scelto un giorno differente per la propria JTWIA, per poter essere in piazza la domenica, entrando a far parte della community di Just The Woman I Am On The Road, creando una buona abitudine di vita per i cittadini. Da quest’anno infatti, grazie al supporto della Regione Piemonte, è stato pubblicato un bando regionale rivolto a tutti i Comuni del Piemonte, per partecipare, con un finanziamento massimo di 7mila euro a Ente, a JTWIA 2024. Lo stanziamento è stato di 200mila euro ed ha finanziato i Comuni che hanno realizzato il proprio percorso di 5 km permanente sul territorio, dove realizzare la camminata, percorso che è stato accreditato ed è entrato a far parte della rete JTWIA On The Road, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sui valori della manifestazione e dell’attività fisica come «farmaco a costo zero», insieme alla promozione delle eccellenze della propria realtà territoriale. Ogni comune ha inoltre partecipato alla manifestazione 2024 con un gruppo.

Domenica 3 marzo la piazza ha preso vita già dalle 10.00 del mattino grazie alle molte persone che sin dalle prime ore hanno deciso di prendere parte alla manifestazione, alle numerose attività proposte e a visitare gli stand delle associazioni e dei supporter presenti. Un programma ricco ha animato la giornata, grazie al prezioso supporto di R101, CUS Torino Danza & Benessere CUS Torino Fitness, sul palco in compagnia di Chiara Tortorella e Fabio De Vivo, speaker di R101, e Marco Pasquero.
Tante le istituzioni presenti tra piazza Vittorio Veneto e piazza San Carlo: il Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio, il Vice Rettore per il Welfare, la Sostenibilità e lo Sport dell’Università di Torino Alberto Rainoldi, la Referente del Rettore per la Parità di Genere e la Diversity del Politecnico di Torino Arianna Montorsi, il Sindaco della Città di Torino Stefano Lo Russo, la Presidente Consiglio Comunale Città di Torino Maria Grazia Grippo, l’Assessore alle Pari opportunità della Regione Piemonte Chiara Caucino, l’Assessore al Bilancio della Regione Piemonte Andrea Tronzano, il Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Stefano Allasia, il Vice Prefetto Aggiunto Paolo Cosseddu, La Vice Presidente del CONI Claudia Giordani, il  Direttore Generale dell’Università di Torino Andrea Silvestri, il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Stefano Suraniti, il Direttore Di.P.Sa – Direzione Professioni Sanitarie ASL Città di Torino Fabiano Zanchi, il Direttore Generale AOU Città della Salute e della Scienza di Torino Giovanni La Valle, il Direttore Generale Azienda Sanitaria Zero Regione Piemonte Adriano Leli, il Primo Dirigente della Polizia di Stato-Divisione Anticrimine della Questura di Torino Barbara De Toma, il Direttore Generale ASL Città di Torino Carlo Picco, il Presidente della Camera di commercio di Torino Dario Gallina, il Direttore Generale Azienda Sanitaria Zero Regione Piemonte Adriano Leli, il Vice Presidente del CONI Nazionale Claudia Giordani, il Presidente del CONI Piemonte Stefano Mossino, il Vice Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Daniele Valle, l’Assessore alle Politiche Sociali della Città di Torino Jacopo Rosatelli, la Direttrice Generale dell’Università del Piemonte Orientale Loredana Segreto e Cristina Chiabotto Ambassador JTWIA. E’ intervenuto anche Luca Prandini, Direttore Rete Agenzie Dirette Gattinoni Travel Store.


DICHIARAZIONI
Queste le parole del Presidente cussino Riccardo D’Elicio: “sono molto emozionato per aver visto così tante persone in piazza e per le vie di Torino nonostante la pioggia. Come ogni anno sono state con noi le autorità accademiche e istituzionali e questo per noi è una grande soddisfazione. La squadra CUS Torino ha lavorato in maniera egregia e i numeri lo hanno dimostrato, infatti è la prima volta che JTWIA arriva a 28.800 iscrizioni, un record dei record su tutti i fronti. Queste sono le basi per un’edizione nel 2025 straordinaria, che coinvolga ancora più città italiane e straniere. Grazie quindi a tutte e a tutti quelli che hanno permesso questo grande risultato, appuntamento al 7, 8 e 9 marzo 2025”.

Just the Woman I Am e un’iniziativa ormai storica per Torino e per le sue Università – ha commentato il Rettore del Politecnico di Torino Guido SaraccoÈ bello vedere l’impatto che le nostre istituzioni universitarie hanno oggi sul territorio, diventando un elemento fondamentale dell’economia locale. Questo evento racchiude tutti gli aspetti che riguardano la missione dell’Università: gli studenti, la ricerca scientifica e di conseguenza la salute, poi lo sport e, in modo particolare, le donne. Portare le donne ad avere un ruolo paritario rispetto all’altro genere non è solo giusto eticamente, ma anche economicamente ripagante. Arrivare alla piena parità di genere ci permette di investire maggiormente nella formazione e nel miglioramento della società stessa, quindi speriamo di tagliare presto questo traguardo!
Stefano Geuna, Rettore dell’Università di Torino, ha ricordato come: “L’Università di Torino è, a ancora una volta, promotrice dei valori che grazie a JTWIA vengono trasmessi a tutta la cittadinanza da 11 anni. Una scommessa a cui in nostro Ateneo ha aderito con grande entusiasmo fin dalla prima edizione. Il successo della manifestazione è, da un lato, confermata dai numeri e dalla longevità, dall’altro dalla qualità del lavoro dei nostri ricercatori che grazie a questa iniziativa portano in piazza il risultato del loro lavoro, in un dialogo aperto con i cittadini su temi fondamentali come la tutela della salute e la promozione dei corretti stili di vita”.

Il momento clou della giornata è giunto con la partenza della corsa/camminata di 5 km che ha preso il via alle ore 16.00 da piazza Vittorio Veneto.
Un ringraziamento infine a tutti i supporter che hanno scelto di sostenere Just The Woman I Am, alle associazioni e ai volontari dell’Associazione Primo Nebiolo e ai ragazzi del progetto SUISM, che hanno contribuito a rendere unica questa giornata.

Sito https://jtwia.org/
Facebook: jtwia (LIKE US!)
Instagram: @justthewomaniam_ 
Twitter: 
twitter.com/JustTheWomanIAm
Linkedin: 
www.linkedin.com/showcase/just-the-woman-i-am

FOTO TEAM RAMON BRANDA e MARIO SOFIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *